COPYRIGHT, COMI (FI-PPE): “ITALIA ISOLATA IN EUROPA, IL GOVERNO SI SCHIERA CON LE LOBBY DEI COLOSSI DEL WEB”

COPYRIGHT, COMI (FI-PPE): “ITALIA ISOLATA IN EUROPA, IL GOVERNO SI SCHIERA CON LE LOBBY DEI COLOSSI DEL WEB”

“Il no del governo italiano all’accordo UE sulla direttiva Copyright mostra ancora una volta quanto il nostro Paese sia isolato e ininfluente nel contesto europeo”. Ad affermarlo è Lara Comi, europarlamentare di Forza Italia e vicepresidente del Gruppo PPE, a proposito dell’accordo raggiunto sulla riforma del Copyright che ha passato il primo vaglio dell’Europarlamento con il voto in commissione giustizia. “Si tratta di un provvedimento importante, che intende tutelare la creatività e il talento degli autori, garantendo loro una equa retribuzione, e che riserva una particolare attenzione ai piccoli editori e produttori di contenuti – spiega Lara Comi – una battaglia giusta, condivisa da una larga parte del Parlamento Europeo, per frenare lo strapotere delle grandi piattaforme digitali. È un vero peccato che il governo italiano abbia preferito schierarsi dalla parte della lobby dei colossi del web, mostrando oltretutto, una volta di più, scarsissima autorevolezza, visto che il Consiglio europeo ha varato la riforma a maggioranza qualificata. Ma è ancor più sconfortante che, per giustificare questa scelta, gli esponenti del M5S continuino a diffondere fake news su fantomatici rischi di limitazione della libertà”.



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi