EUROPA, LARA COMI (FI-PPE): “DI MAIO SMENTISCA SUBITO IL SUO CAPO IN EUROPA FARAGE, CHE PARLA DI USCITA DELL’ITALIA DALL’EUROPA”

EUROPA, LARA COMI (FI-PPE): “DI MAIO SMENTISCA SUBITO IL SUO CAPO IN EUROPA FARAGE, CHE PARLA DI USCITA DELL’ITALIA DALL’EUROPA”

“Il capo di Di Maio in Europa Nigel Farage afferma in Parlamento europeo che i Cinque Stelle vogliono l’uscita dall’Europa. Per il bene dell’Italia, visto lo spread che sale alle stelle, Di Maio lo smentisca ufficialmente”.
A chiederlo è Lara Comi, eurodeputata di Forza Italia, vicepresidente del Gruppo PPE al Parlamento europeo, che stamattina è intervenuta in aula nella seduta plenaria in corso a Strasburgo per difendere l’Italia dalle “inaccettabili allusioni” del presidente del Gruppo EFDD (lo stesso in cui militano gli europarlamentari del  Movimento Cinque Stelle), il britannico Nigel Farage sulla situazione politica italiana.
“Il presidente del Gruppo dei Cinque Stelle al Parlamento Europeo, leader del partito Ukip che ha sostenuto la Brexit, ha dichiarato in plenaria che l’Italia è il più grosso problema per l’Unione Europea dopo la Brexit – fa notare Lara Comi – a mia precisa domanda, Nigel Farage ha affermato testualmente che sospetta che i 5 Stelle “non vogliano restare dentro l’Europa” e che il fronte euroscettico italiano “è il più grande problema per l’Europa centralizzata”, più della stessa Brexit. Ora, i casi sono due: o Di Maio non è stato abbastanza chiaro nelle sue intenzioni con il suo capo europeo Farage, oppure sta prendendo in giro gli italiani quando sostiene che i 5 Stelle non vogliano uscire dall’Europa. Per il bene e per l’immagine dell’Italia, con lo spread che sta schizzando alle stelle, chiedo a Luigi Di Maio di smentire al più presto le parole e le insinuazioni del suo presidente Farage su un’ipotesi di Italexit in caso di vittoria elettorale dei 5 Stelle”.
Comi invita il capo politico “grillino” a schierarsi chiaramente: “Se neanche il suo presidente di Gruppo parlamentare europeo ha capito le intenzioni di Di Maio, figuriamoci i mercati finanziari – afferma la vicepresidente del Gruppo PPE – mi sono permessa di intervenire per amore del mio Paese dicendo che Farage si sta sbagliando, e chiarendo che le forze politiche da lui citate in realtà sostengono l’Europa e sono pronte a cambiarla ma non ad uscirne. Ma spero, e credo sia doveroso e urgente, che lo faccia il M5S in primis. E una domanda mi viene spontanea: perché uno come Farage pensa e afferma questo in plenaria? Qualcuno gli avrà dato questa idea?”.



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi