SANZIONI UE CONTRO MANCATI RICOLLOCAMENTI

SANZIONI UE CONTRO MANCATI RICOLLOCAMENTI

Con l’avvio delle prime procedure di infrazioni per Polonia, Ungheria e Repubblica Ceca contro i mancati ricollocamenti dei profughi, finalmente l’Europa spezza quegli egoismi nazionali che purtroppo hanno segnato la recente storia europea. L’Italia non è più sola nel far fronte all’emergenza profughi.



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi