EMERGENZA MIGRANTI A COMO

EMERGENZA MIGRANTI A COMO

Il Commissario Europeo venga in città e ci dia un aiuto.

Garantire il rispetto dei diritti umani dei migranti in arrivo e, nel contempo, tutelare i cittadini delle città coinvolte nell’affrontare l’emergenza profughi; situazioni drammatiche che rischiano di diventare insostenibili nel lungo periodo.” Lo chiede Lara Comi, eurodeputata e vice presidente del Ppe, che ha inviato una lettera al Commissario Europeo per le migrazioni, Avramopoulus; l’iniziativa è condivisa con Anna Veronelli, coordinatore di Forza Italia per la città di Como (ha peraltro chiesto al sindaco un sopraluogo nel campo allestito in via Regina) e supportata da Alessandro Fermi, sottosegretario in Regione e coordinatore provinciale del partito. “Vi invito a visitare le città di Como e Ventimiglia –si legge- perché abbiamo davvero bisogno del vostro sostegno per risolvere la gestione del flusso dei migranti. Una visita può rappresentare una preziosa occasione per verificare sul campo le gravi difficoltà in corso, così da individuare e consolidare soluzioni efficaci e durature con le autorità locali. È inoltre opportuno trovare un accordo con le autorità elvetiche, al fine di accelerare le procedure di accoglienza per quei migranti che hanno la possibilità di veder riconosciuto il diritto d’asilo, anche stabilendo quote di ricollocamento definite e chiare.

 



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi