Le minacce della Corea del Nord si inseriscono in un clima già molto appesantito dalla crisi siriana, che sta mettendo a dura prova la stabilità dello scacchiere internazionale. Vedere sfilare durante il compleanno di Kim Il-sung dei missili intercontinentali in grado di colpire l'occidente è un episodio che rende sempre più necessario un deciso intervento dell'Europa e delle sue istituzioni nel ritornare a giocare quel ruolo di mediazione che per natura le compete. Non si può permettere che la politica interventista di Trump e la follia di un dittatore come Kim Jong-un destabilizzino il mondo intero senza che l'Europa intervenga a riportare l'ordine. 

Seguimi su facebook

Seguimi su Twitter