Le minacce della Corea del Nord si inseriscono in un clima già molto appesantito dalla crisi siriana, che sta mettendo a dura prova la stabilità dello scacchiere internazionale. Vedere sfilare durante il compleanno di Kim Il-sung dei missili intercontinentali in grado di colpire l'occidente è un episodio che rende sempre più necessario un deciso intervento dell'Europa e delle sue istituzioni nel ritornare a giocare quel ruolo di mediazione che per natura le compete. Non si può permettere che la politica interventista di Trump e la follia di un dittatore come Kim Jong-un destabilizzino il mondo intero senza che l'Europa intervenga a riportare l'ordine. 

Nonostante la distanza politica che ci separa, esprimo la mia solidarietà alla presidente della Camera Laura Boldrini come politica e come donna attaccata negli affetti dall’odio della rete. Bisogna far in modo che questi episodi di bullismo siano severamente puniti dalla legge e riportare il dibattito politico a toni civili, basando considerazioni e invettive su fatti reali. Basta con bufale che di volta in volta tendono a gettare fango sulle persone anche scendendo a livelli insensati di crudeltà gratuita. Questa volta hanno tirato in ballo una persona cara e deceduta da anni, dove vogliamo arrivare prima di prendere provvedimenti?

Esprimo tutto il mio cordoglio alla comunità cristiano copta d'Egitto per la strage che ha subito in questa Domenica delle Palme. Due bombe esplose in due chiese differenti, distanti di chilometri l'una dall'altra, hanno un solo obiettivo, e cioè: cancellare, da un paese musulmano la presenza della cristianità. A questi terroristi il mondo risponderà con decisione e a questi estremisti senza scrupoli diciamo forte e chiaro che la loro folle politica del terrore non piegherà la ricerca della pace e della fratellanza. 

 

 

Seguimi su facebook

Seguimi su Twitter